17 luglio 2007

Ene, mene, muh...

Stamani, mentre facevamo colazione, il superlativo compagno Besserossi della mia cara amica Scim-Mi Tofu si è spalmato dello stracchino sul pane. Gli è piaciuto molto e questo, se possibile, me l'ha reso ancor più simpatico.

Quando gli ho spiegato l'etimologia della parola - deriva da stracco, perché si fa utilizzando il latte di mucche stanche, ricco di ormoni speciali che rendono il formaggio cremoso e acido - ha risposto quanto segue:

a) in Germania non sarebbe permesso stremare gli animali per motivi così futili
b) vi siete chiesti quali effetti hanno sul corpo umani questi ormoni di mucca stanca?

(logo del Verein zur Verteidigung der Müdeküherechte)


Adoro lo stracchino, ma sono ancora più affascinata dal modo di ragionare dei tedeschi.

3 commenti:

dioniso ha detto...

Il logo è fantastico :-))))
Ma l'hai disegnato tu?
L'hai mostrato al tuo amico?

chiara jolie ha detto...

No, dioniso, non l'ho disegnato io. Si tratta di loghi di una ditta spagnola che fa magliette e materiale turistico.
In realtà la ditta sarerebbe basca, anni addietro si spacciavano pure per indipendentisti. Poi hanno scoperto il vil denaro e fanno magliette per tutti, anche per la lega per la protezione del razzismo castigliano.

Isadora ha detto...

Uahuha... sehr "politisch korrekt"...