06 febbraio 2006

le certezze della vita



nella vita uno è contento di avere delle certezze, dei punti fissi che lo aiutano ad orientarsi nel mare magno della vita.

alcuni esempi?
il telegiornale delle 20
lo stipendio il 28 del mese (se sei un dipendente statale)
la Mercedes del vicino che parte sempre alla prima, mentre tu, col Maggiolone cabrio del '78 devi grattare, spingere e smadonnare
la simpatia del Presidente del Consiglio
gli gnocchi al venerdì
la Juve che ruba




grazie Moggi, per non deluderci mai e per renderci la vita più allegra con certe amene affermazioni

11 commenti:

Anonimo ha detto...

ho una sola risposta inter-cagliari
e poi sta tiritela della juve che ruba è uguale a uomini e donne ufffffff
aj

Siluanus ha detto...

Ma San Paganino non era il 27 del mese? E gli gnocchi non erano il giovedì? E parlare con uno juventino non era inutile?

featheryca ha detto...

e perché, il presidente del consiglio è simpatico invece?

Anonimo ha detto...

il presidente del consiglio no, moggi sì eh eh eh
è vero è inutile parlare con uno juventino siamo una grandezza irragiungibile anche nel ladrare
aj

lupus evangelicus ha detto...

Tu lo dici!

chiara facchetti ha detto...

ma perché la Juve non la mandiamo un anno a giocare in Spagna, in Francia, in Germania o da qualche altra parte? così si vede se senza i loro amici arbitri vincono lo stesso, oppure se fanno le figure che fanno di solito in Europa.

la cosa che sconvolge, comunque, è che certi regali avvengano sempre alla vigilia degli scontri diretti. tanto per eccitare un po' gli animi e poi lamentarsi che gli avversari giocano pesante

Anonimo ha detto...

va be che la passione non si controlla ma qui siamo in piena frustrazione. Scusasse ma l’inter quanti secoli è che fa pessime figure dovunque???!!!. ah ah ah
aj

pappatrix ha detto...

Si, si, mercoledi trippa, GIOVEDI gnocchi!!

Siluanus ha detto...

E venerdì ceci e Moggi... ohps, baccalà!

Compagno di merende ha detto...

Se invece mandiamo l'inter a giocare nel campionato del Togo siamo sicuri che lo riuscirebbe a perdere all'ultima giornata.

chiara sepulveda ha detto...

eh sì, perdere è una questione di metodo. ma i milianisti e gli juventini non possono capire...