27 agosto 2006

siamo una squadra Fighissimi

come ho scritto a tutti ieri sera via sms: "pazza Inter, amala!"

11 commenti:

featheryca ha detto...

raccontino minimalista:

ieri nella sala d'attesa del mio ottico-guru l'altoparlante diffondeva siamo una squadra fortissimi. quando sono uscita, dopo una visita durata tre ore circa, ho sentito un urlo belluino provenire dal retro del negozio. l'ottico, vedendo la mia inquietudine, mi ha sorriso e ha detto: "è mio fratello. è romanista".

Compagno di merende ha detto...

torno dopo un mesetto sui blog e come mi aspettavo trovo i cugini gasati peggio della sprite.
nei scorsi post con una lettura veloce ho sentito parlare di onestocrazia, onestà...ma non state parlando dell'inter vero?

chiara jolie ha detto...

no, stiamo parlando del Milan, che sono due anni che non vince nulla di nulla. nemmeno una coppetta. e si sente grande perché passa il preliminare di Champions.

Anonimo ha detto...

Ma l'Inter è una squadra italiana?

chiara jolie ha detto...

me lo chiedo anche io. in effetti è troppo onesta per essere italiana.

Compagno di merende ha detto...

Ma lo pensi veramente quello che pensi o scherzi? no perchè nel primo caso la cosa potrebbe essere preoccupante.
Quando il vostro protettore tronchetti provera verrà trovato "sparato" come il suo simile (anche fisicamente) Gardini qualche anno fa, vedrete cosa salta fuori su di voi.
Vi do tempi 5 o 6 anni e salta fuori tutto...siete stati i più furbi negli ultimi mesi non i più onesti.
Se il piano del vostro patron fosse andato in porto al 100% in questo momento avevamo lui presidente di lega, rossi commissario della figc, l'inter con lo scudetto di cartone sul petto che parte con 8 punti di vantaggio.
No ma giustamente in questo caso non sarebbe stato conflitto di interessi, ma sarebbe stato il bene del calcio...
Sentirvi poi sfottere per due anni senza niente di niente...almeno queste risparmiatevele per favore perchè cadete proprio nel ridicolo

featheryca ha detto...

io il calcio lo seguo poco, non sono interista, o meglio, non lo sono da quando avevo 5 anni e con tronchetti provera ho dei conti in sospeso per via di disservizi assurdi con l'adsl di alice. ma una cosa mi sorprende sempre dell'italia e degli italiani: nessuno crede all'esistenza dell'onestà. non dico che l'inter sia l'epitome dell'onestà, non lo so e non è questo il punto. ma ogni volta che qualcuno viene trovato colpevole e condannato, invece di vergognarsi a morte e di avere la dignità di tacere come succede nei paesi anglosassoni, per esempio, minaccia appelli e controappelli, comincia a dire che il più pulito c'ha la rogna, rosica al pensiero di tutti quelli che sono a piede libero, si sente vittima e/o fesso perché lui è stato beccato e altri no. mi ricorda tanto l'epoca di tangentopoli, in cui i reati a un certo punto sono passati in secondo piano, e i colpevoli sono misteriosamente diventati "vittime" o "capri espiatori". l'eleganza e la dignità quando si viene sconfitti o quando si viene colti in fallo dovrebbero diventare materia obbligatoria in italia fin dalla prima elementare.

Compagno di merende ha detto...

il discorso è un altro...quando si mangia in tre e di colpo due dei tre vengono fatti fuori continua a mangiare uno solo, e spesso si scopre che è questo che ha fatto smettere gli altri due...

chiara jolie ha detto...

compagno, stai scherzando, vero?
qui sembra che si accusi l'Inter perché prende i soldi da un tizio che non è pulito.
ti ricordi per caso chi mette i soldi per voi?
il discorso è un altro.
è vero che sono tutti soldi sporchi quelli che girano nel mondo del calcio, però è evidente che Moggi e Galliani hanno comprato delle partite, mentre gli altri no.
se non avessero comprato quelle partite, avrebbero vinto di meno. tutto qua

Compagno di merende ha detto...

va bene...vedremo nel giro di qualche anno chi avrà ragione.
attenzione che io non ho mai detto che il milan è pulito.
e se il buon tronchetti avesse prontamente cancellato dai tabulati eventuali chiamate con numeri scomodi? sai come è...le intercettazioni sono state fatte da telecom...

Il pianista ha detto...

che bello vedere gli intertristi volare sulla loro nuvoletta dal quale cadranno molto in fretta.
Continuate pure a credere che negli ultimi vent'anni non avete mai vinto niente solo per colpa di moggi e galliani (infatti per i geni neroazzurri probabilmente anche il milan degli olandesi o di capello arrivava ogni anno con venti punti di vantaggio sulla loro squadretta solo grazie alle ruberie...). Continuate pure e passerete altri vent'anni così!

Io se fossi moratti colto da un raptus di gioia oltre a spendere 180 ml per la campagna acquisti e aver tentato di sedersi su ogni poltrona possibile, pagherei ai giocat5ori, chino in testa, il premio scudetto per gli ultimi 18 campionati, tutti palesemente scippati all'inter che era la squadra più fortissimi fatta di gente fantastici.