24 aprile 2006

una risata vi seppellirà

avrei un appello da fare a Prodi. vista l'estrema superiorità morale che la sinistra vanta da anni, chiederei ai nostri nuovi governanti (perché non sembra, ma abbiamo pur vinto) di dimostrare di essere davvero moralmente superiori dei loro predecessori.

come prima richiesta avrei quella di non zittire la satira, nemmeno quella di destra, perché senza certi personaggi la nostra vita sarebbe ben triste:



e voi, cari lettori che non vi palesate ma ci siete, come vorreste vedere espressa questa benedetta superiorità morale della sinistra?

8 commenti:

Compagno di merende ha detto...

Mi sarebbe piaciuto che oggi la moratti non fosse stata fischiata e insultata alla amnifestazione nazionale del 25 aprile di milano, mi sarebbe piaciuto che prodi alla fine dei comizi di commemorazione non avesse preso la parola per parlare di politica...anche in questo bisogna distinguersi

featheryca ha detto...

ieri crozza ti ha rubato la battuta! dovremmo seriamente pensare di abbandonare il nostro lavoro ingrato e scrivere testi per i comici. per bondi, il boy george de noantri.
guardate come si è ridotto adesso boy george e ditemi se non sono uguali

chiara jolie ha detto...

me ne sono accorta anche io. è incredibile, dopo Umberto Eco che sforna 'tetravillotomia' (molto più scialbo del nostro tetratricotomia) ora ci copia anche quel geniaccio di Crozza.
speriamo che ci copi anche D'Alema e dica prima o poi qualcosa veramente di sinistra

chiara jolie ha detto...

è vero, Boy George ora sembra un incrocio tra Bondi e Tom Hanks!

Siluanus ha detto...

A proposito di comici di destra, la notizia non destò le risate che avrebbe dovuto, ma non sfuggì al mio grande(!) marito-in-una-vita futura

Alla conquista della Cozza di M. Gramellini

Il momento è grave e la campagna elettorale di Pr e Br, come li chiama Littizzetto, una cosa seria, serissima. Però abbiamo diritto anche noi a una vacanza: il leghista Borghezio che invade Ceppaloni al comando di un manipolo di camper bergamaschi. Erano le undici del mattino, raccontano i testimoni di questo incredibile evento, quando le truppe motorizzate del Nord hanno fatto il loro ingresso nella sonnacchiosa cittadina beneventana con l’obiettivo strategico di cingere d’assedio la famosa villa di Mastella, quella con la piscina a forma di cozza (che poi in realtà assomiglia di più a un rene).
Purtroppo la ristrettezza delle strade ha intrappolato la corsa degli automezzi, abituati a solcare le ridenti corsie della Bergamasca. L’impossibilità di circondare la fortezza mastellata, a causa di un vicolo cieco che finiva proprio contro il cancello, ha costretto le armate leghiste a rinculare in retromarcia fino alla piazza principale del paese. Qui giunto, il comandante Borghezio è sceso agilmente a terra per prendere contatto con le popolazioni indigene, assai stupite nel vedergli addosso un abituccio da tè nel Sahara, nonostante il clima a Ceppaloni sia ancora piuttosto frizzante. Borghezio ha attaccato Mastella, dandogli del «venduto». Poi, guardatosi meglio intorno, lo ha chiamato «amico». Allora ha attaccato De Mita per i soldi del terremoto. Ma, guardatosi di nuovo intorno, ha detto che ne avrebbe riparlato magari un’altra volta. Il resto, e che resto, lo trovate all’interno del giornale nel servizio di Amedeo La Mattina. Qui ci limitiamo a ringraziare Borghezio anche a nome dei suoi colleghi: Totò e Peppino. (28 mar 06 www.lastampa.it)

mllemm ha detto...

Una prova della superiorità morale della sinistra potrebbe essere l'approvazione della clonazione umana. Solo per Zapatero, però (avete visto/sentito Crozza cantare un inno a Zapatero sulle note di Bamboleo a Rockpolitik?)

Il pianista ha detto...

una prova di superiorità morale potrebbe essere non voler dimostrare tutti costi superiotità morale.

bolso67 ha detto...

Sarò banale: per diatinguersi dall'avversario e/o nemico, basterebbe non comportarsi come nello stesso modo.
Ma purtroppo Machiavelli è trasversalmente maestro molti politici.......