03 dicembre 2005

en attendant l'H

all'ora del tramonto c'è gente che cammina con gli ombrelli aperti a piazza dei cinquecento perché gli uccelli vengono presi da una frenesia improvvisa e volano senza sosta da un albero a un altro. altri volano più in alto e si producono in figure e forme pulsanti, coreografie perfette. i pendolari corrono verso la stazione coprendosi la testa coi giornali, ma i turisti si fermano a guardare. l'altra sera aspettavo l'H. L'H è un autobus fantasma, non tutti credono nella sua esistenza, e comunque le sue apparizioni sono meno frequenti di quelle della madonna. Aspettando l'H che ci ha messo ben 45 minuti per arrivare, ho avuto modo di vedere l'inizio, il clou e la fine dell'esibizione. ma perché, mi chiedo, questo succede solo alla stazione termini? neanche a villa borghese, neanche a villa pamphili, con tutti gli alberi che ci sono, c'è questo folle viavai. se mai vi capita di andare a roma, cercate di arrivare all'ora del tramonto e, con l'adeguato riparo sulla testa, fermatevi ad ammirare questo misterioso balletto nel cielo.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

come sempre la tua penna (ops tastiera, sti tempi moderni) colpisci l’anima. Grazie Feat a volte anche l’anonimo........
Anche la foto è molto bella (per caso tua?)
In bocca al lupo per una bella settimana

featheryca ha detto...

seh, magari l'avessi fatta io. la foto è di mario giacomelli, forse il più grande fotografo italiano

Anonimo ha detto...

beh anche mario guidi non scherza. Considerato tra i dieci più grandi a livello mondiale degli ultimi 15 anni.

Anonimo ha detto...

ops sorry piccolo errore guido guidi

Lupus Aenigmaticus ha detto...

Ma che state a gioca' a Bersaglio? Giacomelli Mario - Mario Guidi - Guidi Guido... ma alla fine... di chi è?

Anonimo ha detto...

Mario Giacomelli pare

Lupus Anonimi Fautor ha detto...

Grazie Anonimo!

holys**t ha detto...

una di quelle poche occasioni in cui è poetico veder piovere m**da (sempre asterischi per non attirare i cacciatori di swearwords)