19 settembre 2005

poetry spam

ogni mattina apro la posta e so che, nonostante io abbia istruito i filtri a buttare direttamente nel cestino, senza passare dal via, tutte le mail contenenti parole quali viagra, cialis, tablets (e varianti furbette tipo viaggra, ciallis, taablets) troverò come minimo tre o quattro messaggi di puro spam, scritti in un inglese ortograficamente assurdo appunto per aggirare i filtri e dal contenuto altrettanto improbabile ("make your girlfriend happy", "buy a rolex so people will know you've made it", e così via). queste mail finiscono immancabilmente con l'invito a cliccare su un link che immagino aprirà le porte ai più molesti e insidiosi spyware e adware. ma bisogna ammettere che ormai lo spamming sta diventando una vera e propria forma di espressione, con dei suoi codici, e non mi meraviglierei di vedere prima o poi un libro che raccoglie le migliori spam mail o di sentire che da qualche parte si è organizzato un festival di spam poetry o meglio, dei poetry spam, sulla falsariga dei poetry slam. l'altro giorno mi è arrivata questa mail:

the and of the , at a of the .
will when .
You the ! the .

alla fine l'immancabile link. sembra quasi una poesia di e.e. cummings, nella sua essenzialità, sembra quasi il frutto finale del processo di ricerca espressiva di un artista spammer che, puntando solo all'essenziale, arriva al nucleo della sua poetica. sembra quasi uno degli ultimi alberi di mondrian.

9 commenti:

holynow ha detto...

so much depends upon a red wheel pill (or a blue one for that matter)

Anonimo ha detto...

ma guarda. grazioso il tuo blog. posso venire a litigare direttamente nel tuo domicilio senza piu' scocciare flores???
Beghemot

chiara jolie ha detto...

certo beRghemot (non so perché ti facevo di berghem de hura - o de hota - da ciò la R), sei sempre il benvenuto, anche solo per chiaccherare amabilmente :-)

Anonimo ha detto...

Beghemot (o begemot o behemot) era un povero diavolo....in genere raffigurato come un elefante (bulgakov l'ha fatto diventare un grosso gatto micioso e nero) piuttosto golosastro e burlone.
e' proprio vero, nessuno studia piu' la demonologia....protestero' con Benedetto...
Beghemot

chiara jolie ha detto...

caspiterina, beghemot, mi era sfuggito, nonostante certe cose di bulgakov le abbia lette e rilette. riconosco comunque che a me i diavoli non è che siano mai piaciuti un granché, ho sempre preferito i biscioni nerazzurri.

a parte tutto, credo proprio che siamo quasi vicini di casa

Anonimo ha detto...

di bisce ne ho qualcuna nell'orto ma anche di istrici. vedasi apposito post.
mi vado a bere il mio cocktail armageddon.
non lavorare troppo.
beghemot

featheryca ha detto...

non c'è limite al peggio. mi è appena arrivata questa mail:

"Hello, do you remember me?
I'm Cecil from NY, I have taken new email address.
Remember we spoke about a problem of short penis?"

No caro Cecil, non me lo ricordo! Forse ti confondi col tegame di tu ma' vestito da pillolina azzurra

La vicina di casa ha detto...

Beghemot ma sei finito pure qua! Bene bene...di blog in blog si creano interessanti conoscenze... e mò posso proprio scaricarti a queste due belle fanciulle ;D Comunque non mi scocciavate, anzi! Questi blog sono proprio come dei bei cortili condominiali, si parla a sette, otto alla volta e chi non si rincoglionisce è bravo

chiara jolie ha detto...

benvenuti a tutti e, mi raccomando, non prendiamoci per i capelli come alle riunioni di condominio. a proposito, visto che in ogni condominio c'è sempre un rompizebedei, chi nominiamo d'ufficio?