28 agosto 2005

un mese di fuoco

ieri omfaloscopia ha compiuto un mese. la creatura è molto vispa per la sua età: non solo dice "mamma" e "papà". dice "belozoglu", "cazzimma", e "ma se io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto, forse farei lo stesso". e tante tante altre cose.
angelina, winona e rita l'atomica montalcini si sono incontrate per festeggiare. hanno spento la prima candelina a forma di spada de foco su una torta, sacher ovviamente, esprimendo ognuna un desiderio che si avvererà.
il bradipo pittato non c'era perché era impegnato in una spedizione insieme a san colombano in quel di loch ness alla ricerca del mostro che è in ognuno di noi.

6 commenti:

francesco guccini ha detto...

noi in Toscana non diciamo papà, diciamo babbo. questa creatura è giovane, ma già non capisce un cazzo.

carlo azeglio ciampi ha detto...

e io che speravo che la prima parola della creatura fosse: "boia dé"...

luigi lo cascio ha detto...

scusa, guccini, stavolta non sono d'accordo, la creatura fa parte della meglio gioventù...

belozoglu emre ha detto...

öbezkynür slöbürkyvyr erdogan gengis kan glöbluvidyr beziktas börek falafel kebab

Rita l'Atomica ha detto...

Sono atomica, ma solo perché risalgo alla guerra mondiale - e già allora ero donna d'"esperienza". La creatura comunque promette bene: tra un baffo di cioccolato e un'imprecazione livornese, è un sogno che si avvera...

golosona.doc ha detto...

Augurissimi!!

Eilà, ragazze interrotte, surgelatemi un pezzo di sacher per la nostra prossima reimpatriata che ci tengo a magnarmi un pezzo!!