23 luglio 2007

be'



qualche settimana fa sono andata al museo d'arte moderna di roma.
tra tutti i quadri della mostra sul simbolismo questo è stato quello che mi ha colpito di più. per la luce tersa del mattino, per il titolo, lo specchio della vita.
e le pecore, la pecora nera, il tema dello specchio, il procedere verso sinistra, la luce di un nuovo giorno sono tutti simboli che evocano simboli che richiamano altri simboli sui quali si potrebbe riflettere in eterno.

sono settimane che taccio in questa sede e che parlo troppo in altre. augh. ho detto. perle alle pecore.
i paroletari di tutto il mondo sanno capire quando il silenzio è veramente d'oro.

4 commenti:

chiara jolie ha detto...

bentornata Feather!!!
un rientro coi fuochi d'artificio, tra l'altro.
comunque non è vero che hai taciuto. gran parte dei post di Omfaloscopia nascono da nostre conversazioni - pure questo, del resto - quindi, hai parlato tramite il collettivo.

uhm, mi sa che dovremmo ritirare fuori la storia del Belozoglu Emre Project, prima o poi.

stefano-san ha detto...

Sarei venuto di qua a far notare la parentela tematica tra gli ultimi post dei nostri blog, ma tu, Chiara, mi hai anticipat-issimo.

HerzlichSt

chiara jolie ha detto...

stefano, va a finire che ti facciamo omfaloscopico ad honorem (non fosse altro che per l'ombelico temporaneamente impegnato che ti gira intorno)

zia Vale ha detto...

Feather, ci sei proprio mancata