15 ottobre 2006

ultime da Pisa



quest'uomo era di Compiobbi.
e probabilmente pure lui traduceva per diletto, visto che campava d'altro (forse d'insegnamento universitario).
che si iscriva pure lui in palestra per passare le ore d'ozio e lasci le traduzioni letterarie a chi vive (o vorrebbe vivere) di esse

4 commenti:

laura ha detto...

criptico, ma comprensibile per chi era al posto giusto nel momento giusto...

chiara jolie ha detto...

certo, Laura cara, e ti concedo pure la maternità della geniale affermazione

zia Vale ha detto...

molto criptico. però mi sa tanto di postumi di un'incazzatura, o quantomeno di una moderata indignazione.

Holynow ha detto...

di sicuro non ero al posto giusto nel momento giusto, ma l'ho già promesso e lo riprometto pubblicamente: questa è l'ultima traduzione letteraria che faccio, dopodiché mi darò solo al nuoto e al taiji che mi sono già iscritta a qualche corso per portarmi avanti col lavoro (sperando di non restare indietro con la traduzione!)