12 marzo 2006

ora mi alzo e me ne vado!

ogni giorno ha qualcosa di nuovo da insegnarci. oggi, grazie a questa pietosa pantomima televisiva (cliccate qui se ve la siete persa) ho capito questo: se ti capita di sentire berlusconi pronunciare le stesse identiche parole che hai detto tu qualche giorno prima vuol dire che l'universo sta cercando in qualche modo di comunicarti che forse un po' avevi torto...

6 commenti:

mllemm ha detto...

Dentro ognuno di noi c'è un berlusconi che brama di prendere il sopravvento. Il mio è del tipo "complotto" (ce l'hanno tutti con me).

chiara moratti ha detto...

io invece vengo perseguitata dall'idea di vedere Galliani dappertutto. l'altro giorno credevo di essere a pranzo con lui

pbeneforti ha detto...

mah, dipende dal contesto.
per esempio, l'altro giorno Umberto Eco ha detto: "se fate vincere la destra io prendo e me ne vado".

featheryca ha detto...

@ mllemm: hai perfettamente ragione, c'è un piccolo berlusconi in ognuno di noi, e bisogna imparare a neutralizzarlo. in fondo può essere un maestro di vita che ci mostra le varie strade da non seguire.

sobillatrix ha detto...

Possibile che i giornalisti, anche quelli più "contro", continuino a parlare di un "duello" e di un "attacco" da parte dell'Annunziata? La strabica creatura si è limitata a fare normali domande su tematiche di ampio respiro. Se fosse stato in Gran Bretagna, nessuno avrebbe trovato nulla di strano nel chiedere a un imputato in un processo per collusione mafiosa: "Mr Berlusconi, have you got any bond with mafia?" Ha ragione, povera donna, il "presidende" non sa trattare con i giornalisti, ma i giornalisti, dal canto loro, non hanno le palle per sferrare attacchi veri.

Corallo ha detto...

Un piccolo Berlusconi dentro ognuno di noi? Fatemi pensare...

Sì, è vero!

Il mio si fa vedere un pezzo per volta, tutti i giorni. Accade quasi sempre la mattina, dopo colazione.