20 ottobre 2005

domani è un altro giorno, si vedrà

perché rimandiamo? pigrizia? paura di fallire? troppe cose da fare? stanchezza? o forse sotto sotto speriamo che ignorandole, le cose si scoccino di aspettare e si sbrighino da sole? la procrastinazione è una tattica che cerca di evitare una fonte di stress creandone una ancora maggiore. la procrastinazione crea dipendenza. esci dal tunnel! partecipa anche tu alle riunioni settimanali* dei procrastinatori anonimi e segui il programma in dodici passi. e alla fine le cose che avresti potuto fare domani le avrai già fatte ieri!

* prima riunione: luogo e data da destinarsi

15 commenti:

rossanonymous ha detto...

eccomi! sono la prima iscritta, o la seconda. In fatto di procrastinazione, se qualcuno è un peso piuma, io un tempo ero un peso massimo, da quando ho comprato (e non ancora messo tutto in pratica!!! procrastiross) "simplify your life", sono scesa alla categoria dei pesi medi, ma quanta strada ancora!
Comunque quest'iscrizione è serissima, sì, vi prego facciamo qualcosa

chiara croft ha detto...

credo che il procrastinamento o la procrastinazione saranno i miei contrappassi quando finirò all'inferno. io devo sempre fare tutto subito, in base alle teorie di Vincenzo Barca, io sono la classica traduttrice-erettrice.

ora vi saluto, perché devo saltare su due treni in corsa, lanciarmi da un lampadario e sparare raggi laser a pericolosi omin verdi.

featheryca ha detto...

come traduttrice, non so ross, ma io sono super erettrice, sono valentina rossi, da quel punto di vista. non è quello il problema, purtroppo o per fortuna. il problema è tutto il resto: rimando le visite dal dentista, rimando il parrucchiere, il commercialista. rimando la scelta della palestra. rimando i preparativi di un trasloco ormai imminente. rimando addirittura di uscire con gli amici, le coccole alla gatta o le passeggiate al mare. devo confessare un mio desiderio recondito: vorrei un segretario. non me lo posso permettere, ma se avessi i soldi mi prenderei un segretario personale.
comunque ross, certo: facciamo degli incontri settimanali virtuali in questa sede. io domani ho due o tre cose da fare che sto rimandando da secoli. prometto a te e a flores, che ha già aderito ai 12 step della PA, che sbrigherò queste incombenze. domani vi faccio sapere. se non porto a termine la missione potete insultarmi e spernacchiarmi per un mese intero sui vostri rispettivi blog.

bisi ha detto...

complimenti per il blog, molto molto bello, continua cosi. Bisi
bisi1.blogspot.com

Volk Volkonskij... oggi pungolante ha detto...

Ehi, vedi di non procrastinare il trasloco... che qui ti stiamo aspettando!
E anche se non potrò farti da segretario - costicchio, però nel prezzo sono incluse anche cucinatura, lavatura e stiratura! -, mi impegno fin d'ora a farti da "grillo parlante"... ci riesco benissimo! E agratis!
Dai spicciati...

gioeste ha detto...

Ciao, seguo voi omfaloscopici da un po', ma partecipo solo ora - a proposito di procrastinare! - . Il fatto è che il tema del rimandare ad libitum mi affascina tanto, e credo di essere piuttosto brava in questa arte, fonte di stress. Quello che mi chiedevo è: a che punto sono gli esperimenti sull'ibernazione? Perché siccome mi sono stufata di rimandare tutto, mi piacerebbe tanto, ma proprio tanto, dormire - che so - 4 o 5 anni e poi svegliarmi e continuare a procrastinare tutto quanto. Sì lo so, non è una soluzione: ma vi immaginate quanto mi sarò riposata il cervello nel frattempo?

featheryca ha detto...

gioeste,

benvenuta fra noi e benvenuta nei procrastinatori anonimi! mi hai fatto venire in mente un episodio di topolino che ho letto quando ero piccola: archimede pitagorico aveva inventato per qui quo qua dei robot umani (per modo di dire, parliamo di paperi) superservizievoli e alacri, che facevano con piacere tutte le cose più seccanti, mentre i tre nipotini oziavano buttati da qualche parte. ovviamente poi la storia aveva il suo coté moralista del cavolo e i paperi capivano l'importanza del lavoro, il senso del dovere e bla bla bla.
come ti capisco! anch'io vorrei dormire, non dico per 4 anni, che poi mi risveglio quasi quarantenne e mi sparo. ma per un paio di settimane dormirei volentieri e vorrei ritrovarmi fatte come per magia tutte le cose pesanti che devo affrontare nei prossimi giorni. che ti devo dire. facciamoci coraggio.
io oggi sono riuscita ad andare dal commercialista e a spedire l'iscrizione al sindacato, due cose che rimandavo da una decina di giorni e non certo tra le più pesanti.
se ce ce la faccio io ce la puoi fare anche tu.

Pianeta Alzheimer ha detto...

Sei andata dal commercialista? Brava Feather, direi che almeno 3 passetti su 12 li hai fatti? io invece, cos'è che ti avevo detto che dovevo fare e ho procrastinato....non ricordo già più...ecco l'altro problema dei procrastinatori....gli manca la memoria!!!

featheryca ha detto...

pianeta alzheimer dice: "io invece, cos'è che ti avevo detto che dovevo fare e ho procrastinato... non ricordo già più"

lavare i piatti, mi pare.

zia Vale ha detto...

io oggi sono riuscita ad andare dal parrucchiere, subendo l'aria schifata della ragazza che fa le tinte. noi procrastinatrici professioniste dobbiamo sopportarne di terribili.

featheryca ha detto...

valentina cara, cambia parrucchiere. il mio proposito per l'anno nuovo (mi porto avanti col lavoro) è escludere dalla mia vita le persone cafone. ecco perché lascio formia.

alegrace ha detto...

Domani mi iscrivo anch'io!
"Meglio non rischiare per oooooggi, ci riprovo domaaaani..però domani."

featheryca ha detto...

cara alegrace, visto che prendi spesso le tue citazioni dal pozzo di san patrizio della musica italiana, io tiro fuori questo gioiellino che non tutti ricorderanno, fosse solo per motivi di età: domani di laura luca (se vogliamo è un po' la risposta italiana a i will survive di gloria gaynor).

cantiamo tutti insieme. all together now everybody get down.

Domani domani
Ti faccio un regalo
Ti rendo di nuovo
La tua libertà
Ti libero il cuore
Così volerai
E io farò a meno
Del poco che dai
Domani domani
L'amore mi scopre
Sprovvista di cose
Da dire per te
Un'altra emozione
Ognuno vivrà
Saremo lontani
Domani
Dopo te, nella mente, spazi liberi
Senza te, vedrai, vivrò
Dopo me, dentro al cuore canterai
Ballerai, piangerai

Siluanus... oggi nostalgico ha detto...

Feather honey,

Mi hai fatto piangere di nostalgia... che ricordi... mi piaceva pure tanto, quando ancora andavo dietro alle "Laura" e prima che cominciassi a preferire i "Luca"... donna perfetta, per me, col suo androginissimo nome...
Ah, jocunda juventus... - tranqui, Jolie-Croft, so' sempre nerazzuro... io so' perfetto, a differenza di LLC!!

trans ha detto...

essere o non essere?
procrastinazione o prostituzione?

che dilemma, ragazzi!!!